Tempo di lettura stimato:
4h 20m

Nessun utente scambia o vende questo libro

Memorie dal sottosuolo (6)

Fëdor Dostoevskij

Genere: Classici moderni, Classici

Editore: Garzanti

Anno: 2014

Lingua: Italiano

Rilegatura: Brossura

Pagine: 130 Pagine

Isbn 10: 8811810515

Isbn 13: 9788811810513

Trama

Non soltanto non ho saputo essere cattivo, ma non ho saputo essere niente di niente: né cattivo né buono, né canaglia né galantuomo, né eroe né insetto. E adesso passo i miei giorni qui nel mio cantuccio, burlando me stesso con la maligna e del tutto inutile consolazione che, comunque sia, una persona intelligente non può diventare sul serio qualcosa, giacché a diventar qualcosa ci riesce solamente l'imbecille.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

N. edizioni: 11

N. edizioni: 19

N. edizioni: 10

N. edizioni: 1

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

Rosanna

Questo breve romanzo - in cui si trova condensata tutta la narrativa di Dostoevskij - ha per protagonista un uomo che da anni vive escluso da ogni forma di socializzazione. Si tratta di una scelta autonoma, di cui il nostro protagonista ci informa in una parte iniziale, strutturata in forma di monologo, dalla quale riusciamo a farci qualche idea sul tipo di personaggio che Dostoevskij va presentandoci. Siamo davanti ad un uomo che tenta in ogni modo di opporsi al modello del cittadino "illuminato" proposto dalla società russa del suo tempo, un uomo per sua stessa ammissione cattivo, che nell'impossibilità di ritagliarsi uno spazio in quella rigida struttura sociale che tanto manifestamente disprezza - ma di cui vorrebbe essere parte - ambisce a sottomettere le persone più deboli. è questo un caso di autofondazione del sé, tanto caro a Dostoevskij, con cui i suoi protagonisti si pongono al vertice di una società immaginaria, corrispondente ad un loro ideale, e con cui si sostituiscono progressivamente alla figura di Dio.