Tempo di lettura stimato:
12h 12m

2 utenti lo scambiano | 1 utenti lo vendono

Orgoglio e pregiudizio (3)

Jane Austen

Genere: Amore, Classici, Letteratura

Editore: Rizzoli

Anno: 1995

Lingua: Italiano

Rilegatura: Non inserito

Pagine: 366 Pagine

Isbn 10: 8817152269

Isbn 13: 9788817152266

Trama

«Se fossi stata innamorata, non avrei potuto essere più stupidamente cieca! Ma la vanità, non l'amore, è stata la mia follia.» Le cinque figlie della famiglia Bennet vivono nella campagna inglese del Derbyshire di fine Settecento e sono cresciute con l’unica ambizione di trovare un marito grazie a cui sistemarsi. Tra le sorelle Bennet, solo Elizabeth sembra avere delle idee diverse sul matrimonio. Solo lei sogna di sposarsi per amore, rifiutandosi di farlo per interesse. E quando nella sua vita compare Mr Darcy, le cose si complicano. Bello, affascinante e intelligente, Darcy potrebbe essere il marito ideale per Elizabeth, se non fosse per quella sua arroganza, quei non detti, quelle incomprensioni e quei messaggi che vengono dal cuore, così difficili da ascoltare. Definita da Virginia Woolf «La più perfetta artista tra le donne, la scrittrice i cui libri sono tutti immortali», Jane Austen, con il suo romanzo più famoso, ha ispirato lettori e autori nei secoli, e ci parla con immutata freschezza di quelle irrazionali follie che facciamo per amore.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

N. edizioni: 23

N. edizioni: 28

N. edizioni: 18

N. edizioni: 1

N. edizioni: 3

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

N. edizioni: 4

N. edizioni: 1

N. edizioni: 2

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

IzzyBooks

E' stato un libro sorprendente. Mi è piaciuto un sacco immergermi nell'Ottocento e assaporare il tenore di vita di quel tempo. L'ambientazione a volte sembra quasi surreale essendo così diversa dal mondo di oggi. E' una storia fresca, piena di tutto, adatta a chi ha un cuore tenero.

Ireland84

Stranamente,per una volta,ho preferito il film.Il libro rimane comunque un’ottima lettura

teachelini

Un classico, sempre attuale, delicato e rispettoso. Ti trasporta in un'altra epoca sin dalle prime righe.

Mirti

Niente da dire, bellissimo romanzo di una grandissima scrittrice.

GiorgioMaugeri

Scontato il finale ma il libro è piacevole e si legge facilmente. Promosso anche se mi aspettavo un po' di più.