Tempo di lettura stimato:
6h 24m

Nessun utente scambia o vende questo libro

L'abbazia di Northanger (1)

Jane Austen

Genere: Classici,

Editore: Newton Compton

Anno: 2010

Lingua: Italiano

Rilegatura: Brossura

Pagine: 192 Pagine

Isbn 10: 8854120537

Isbn 13: 9788854120532

Trama

Catherine Morland, la protagonista del romanzo, è invitata a trascorrere qualche giorno presso l’ex abbazia di Northanger, residenza della famiglia del giovane pastore anglicano con cui si è fidanzata, e che la crede una ricca ereditiera. Suggestionata dal luogo e ancor più dalle intense letture di romanzi dell’orrore all’epoca in gran voga, la giovane vive alterando banali eventi quotidiani alla luce di immaginarie atmosfere di terrore. Una serie di malintesi, frutto della sua fantasia sovreccitata, mette a repentaglio il rapporto sentimentale appena nato, pregiudicato anche dalla scoperta delle sue reali condizioni economiche. Celebrazione dei riti di iniziazione sociale della borghesia inglese di provincia a cavallo tra Sette e Ottocento, quest’opera della Austen non si esaurisce nella storia di una contrastata passione, ma rappresenta una sottile parodia del romanzo sentimentale, e soprattutto del romanzo gotico, che resta di grande attualità ancora oggi.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

N. edizioni: 26

N. edizioni: 43

N. edizioni: 21

N. edizioni: 1

N. edizioni: 3

N. edizioni: 2

N. edizioni: 2

N. edizioni: 7

N. edizioni: 2

N. edizioni: 5

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

TheLibrarian

Recensito il 01/03/2024

Romanzo anticonformista come è lo stile di Jane Austen.

Solletica direttamente il lettore anticipando che tratterà la storia di una ragazza che proverà ad essere una eroina ma che è lontana dalle classiche sembianze non solo fisiche di una tipica eroina dei romanzi dell’epoca: “Nessuno, che avesse conosciuto Catherine Morland al tempo della sua infanzia avrebbe veduto in lei una futura eroina”. 

La nostra non eroina affronterà una serie di eventi che dimostreranno tutta la sua ingenuità, verrà condotta in false credenze e falsi miti, conoscerà la falsa amicizia e verrà ingannata ma troverà anche affetto e, seppur lieve, amore; diciamo che per una ragazza che non aveva conosciuto altro che la propria campagna si può parlare di un’avventura emozionante.

Romanzo sano, positivo, correttamente superficiale nei temi trattati e non particolarmente avvincente, il che è chiaramente legato alla natura della storia in sè che non è centrale come invece è l’ironica e critica rappresentazione delle dinamiche della società.