Tempo di lettura stimato:
16h 0m

3 utenti lo scambiano | 2 utenti lo vendono |

Ballata dell’usignolo e del serpente (19)

Hunger Games, #0.1

Suzanne Collins

Genere: Distopia,

Editore: Mondadori

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Rilegatura: Rilegato

Pagine: 480 Pagine

Isbn 10: 8804722665

Isbn 13: 9788804722663

Trama

È la mattina della mietitura che inaugura la decima edizione degli Hunger Games. A Capitol City, il diciottenne Coriolanus Snow si sta preparando con cura: è stato chiamato a partecipare ai Giochi in qualità di mentore e sa bene che questa potrebbe essere la sua unica possibilità di accedere alla gloria. La casata degli Snow, un tempo potente, sta attraversando la sua ora più buia. Il destino del buon nome degli Snow è nelle mani di Coriolanus: l’unica, esile, possibilità di riportarlo all’antico splendore risiede nella capacità del ragazzo di essere più affascinante, più persuasivo e più astuto dei suoi avversari e di condurre così il suo tributo alla vittoria. Sulla carta, però, tutto è contro di lui: non solo gli è stato assegnato il distretto più debole, il 12, ma in sorte gli è toccata la femmina della coppia di tributi.

I destini dei due giovani, a questo punto, sono intrecciati in modo indissolubile. D’ora in avanti, ogni scelta di Coriolanus influenzerà inevitabilmente i possibili successi o insuccessi della ragazza. Dentro l’arena avrà luogo un duello all’ultimo sangue, ma fuori dall’arena Coriolanus inizierà a provare qualcosa per il suo tributo e sarà costretto a scegliere tra la necessità di seguire le regole e il desiderio di sopravvivere, costi quel che costi.

Altre edizioni

Non sono state inserite altre edizioni di questo libro

Altri libri dello stesso autore

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

ElyAurora

Eccoci qui, a fine lettura a recensire questo nuovo capitolo di Hunger Games. Ce n'era bisogno? Forse no, ma l'idea non è male. Devo dire però che non mi ha aggiunto nulla alla saga precedente. Il libro è lento, in molti punti piatto e succede poco, persino durante l'edizione degli Hunger Games non succede niente di così eclatante. La terza parte è stata la parte più difficile da leggere, noioso, pochissimi avvenimenti di importanza. Il finale? Affrettato. Abbiamo passato 470 pagine a leggere fiumi di parole lente e poi, Boom tutto alla fine succede. Lo consiglio? Mmmm... non saprei. Io non riesco a dargli + di due stelle, ed ero molto entusiasta di questa lettura avendo amato tantissimo la precedente trilogia! Non è da buttare quello no ma mi aspettavo sicuramente molto di più.

Elena Magnoni

Recensito il 02/07/2021

ELLISSIMO!!! 😍 Leggendo la prima parte sono rimasta un po' sconvolta, perché accadevano cose totalmente diverse da quelle che un fan della saga di Hunger Games si aspetterebbe. Leggendo la saga, io non avrei mai immaginato che i giochi inizialmente potessero essere così diversi. Nel prequel vengono però gettate le basi per gli Hunger Games che conoscerà Katniss Everdeen: nei decimi Hunger Games c'è solo un nuovo elemento, ma nell'epilogo, visto che viene preparata la nuova edizione dei giochi, vengono introdotte altre novità che caratterizzano gli Hunger Games che conosciamo. Visto che i primi giochi sono totalmente diversi e le condizioni di vita dei tributi sono disumane, durante la lettura mi sono chiesta cosa abbia portato Snow, una volta diventato presidente, a portare avanti i giochi e a migliorarli visto che ha potuto vedere e sperimentare le condizioni di vita dei tributi prima e durante gli Hunger Games. Alla fine, una risposta l'ho trovata e in essa c'è anche il fatto che fin da bambino era stato educato a credere in certi ideali e valori. Nel libro ci sono molti riferimenti alla saga che sembrano quasi dei segnali, dei preavvisi di quello che accadrà nella saga di Hunger Games. Il finale nei capitoli 29 e 30 mi ha lasciato un po' perplessa, perché non ho ben capito come sia potuto accadere. Ho apprezzato molto anche l'epilogo, soprattutto l'ultima pagina perché sembra che si chiuda il cerchio, che ogni cosa trovi il suo posto. Sono molto curiosa di vedere il film 📽

Rugoletto

Recensito il 07/09/2022

Insomma, fatto solo per fare soldi. Però leggetelo almeno prima che esca il film

Spacedone

Recensito il 20/11/2023

Ho iniziato questo titolo piena di curiosità, avendo amato a suo tempo la trilogia originale, e purtroppo sono rimasta molto delusa. Il ritmo del romanzo è lento, le vicende sono ripetitive e per ⅔ del racconto non succede praticamente nulla. L'ultima parte è quella con più avvenimenti ed è anche quella che ho trovato più interessante  ma tutta l'azione è condensata nelle ultime 100 pagine. Diversamente da Katniss, con il personaggio protagonista è difficile entrare in empatia: vuoi perché il romanzo è scritto in terza persona e non in prima o vuoi perché le sue azioni sono spesso contraddittorie così come le sue motivazioni risultano poco chiare. In definitiva non è un romanzo di cui consiglierei la lettura, a meno che non si voglia capire meglio il film. Ho visto quest'ultimo dopo aver terminato la lettura e per certi aspetti, l'ho apprezzato più del libro.