Tempo di lettura stimato:
21h 52m

5 utenti lo scambiano | 3 utenti lo vendono

Le notti di Salem (22)

Stephen King

Genere: Horror,

Editore: Sperling & Kupfer

Anno: 2013

Lingua: Italiano

Rilegatura: Non inserito

Pagine: 656 Pagine

Isbn 10: 8868360810

Isbn 13: 9788868360818

Trama

Una casa abbandonata, un paesino sperduto, vampiri assetati di sangue. Quando il giovane Stephen King decise di trapiantare Bram Stoker nel New England sapeva che la sua idea, nonostante le apparenze, era buona, ma forse neanche la sua fervida immaginazione avrebbe saputo dire quanto. Era il 1975 e, da allora, il racconto dell'avvento del Male a Jerusalem's Lot, meglio conosciuta come Salem's Lot, non ha mai cessato di terrorizzare milioni di lettori, consacrando il suo autore come maestro dell'horror. Questo piccolo classico contemporaneo viene ora riproposto in un'edizione illustrata arricchita da una nuova introduzione e una postfazione dell'autore, due racconti e un apparato che raccoglie le pagine eliminate nella stesura finale.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

N. edizioni: 8

N. edizioni: 7

N. edizioni: 1

N. edizioni: 7

N. edizioni: 1

N. edizioni: 5

It

N. edizioni: 12

N. edizioni: 12

N. edizioni: 7

N. edizioni: 6

N. edizioni: 2

N. edizioni: 4

N. edizioni: 2

N. edizioni: 6

N. edizioni: 5

N. edizioni: 2

N. edizioni: 5

N. edizioni: 2

N. edizioni: 2

N. edizioni: 2

N. edizioni: 6

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

pepenero

Fantastico. In assoluto il libro più bello che abbia letto. NON IN VENDITA

theimpsbooks

IL LOT (I) Nel cimitero di Harmony Hill una tenebrosa figura sostava pensierosamente al di là del cancello, aspettando l'ora. A mezzanotte precisa, parlò, con voce morbida e raffinata. ''Padre mio, aiutami. Signore delle Mosche, aiutami ora. Ho sacrificato una vittima in tuo onore. Ti offro carne corrotta, cibo andato a male. Con la mano sinistra te lo porgo. Su questo terreno ormai consacrato al tuo nome dammi un segno. É tutto ciò che attendo per iniziare la tua opera.'' La voce si affievolì. Si era alzato il vento: un vento gentile, che portava con sé i sospiri dei rami fronzuti e dell'erba, e sentore di carogne dall'immondezzaio poco lontano. Non si udivano suoni oltre quelli portati dal vento. La figura restò un po' di tempo silenziosa e immobile. Poi si inginocchiò. Fra le sue braccia protese si scorgeva la sagoma di un bimbo. ''Ecco ciò che ti ho portato.'' Ciò che seguì è inesprimibile... IL LOT (IV) La mattina del 6 ottobre, nessuno stilò il certificato di morte di Jerusalem's Lot, e nessuno neppure si accorse nella necessità di farlo. Come i cadaveri dei giorni precedenti, il paese conservava ogni apparenza della vita. --------------BEN MEARS tornato a Salem's Lot per scrivere il suo libro e cancellare gli incubi dell'infanzia legati a Marsten House, si troverà ad affrontare nuovi orrori. Dopo lunghi anni la casa maledetta a nuovi e singolari inquilini e nello stesso tempo a Salem's Lot la gente muore di strane e gravi anemie ed emorragie. La gente scompare e riappare nel buio della notte per rendere i giorni del Lot sempre più silenziosi. ⭐⭐⭐⭐⭐/5. DRACULA IL RITORNO, potrebbe essere un titolo alternativo per descrivere in breve questo romanzo, come se Bram Stoker lo avesse riscritto in tempi più moderni o ne avesse immaginato un seguito. È stata però la mano di Stephen King a regalarci questo romanzo. In esso ho ritrovato, attraverso i personaggi, qualcosa del romanzo di Stoker, ma anche, per quanto riguarda Marsten House qualcosa di "L'incubo di Hill House" della Jackson. La scrittura di Stephen King rimane, comunque, qualcosa di unico.