I piani Free e PRO sono cambiati! Scopri come.

Dalai Lama

Nascita: 06-07-2021 | Taktser, Cina

Generi principali: Spiritualità , Auto-aiuto , Oriente

Biografia

L'espressione Dalai Lama (grafia tibetana: ཏ་ལའི་བླ་མ, traslitterazione Wylie: tala'i bla-ma; trascrizione fonetica italianizzata[1]: "talee lama"; trascrizione semplificata THL: "talé lama"; intende: "maestro oceanico"[2]) è il titolo onorifico con cui si indica quel rinomato bla ma appartenente al lignaggio (སྐུ་ཕྲེང་, sku phreng) degli sprul sku (སྤྲུལ་སྐུ, THL: ་trülku, "lama incarnati") e guida spirituale della tradizione buddhista tibetana del dge lugs (དགེ་ལུགས, THL: geluk)[3].
In qualche letteratura si è preferito tradurre tale espressione, ma in modo del tutto improprio[4], come «oceano di saggezza».
I "Dalai Lama" sono stati, a partire dal XVII secolo, e fino al 1959, anche la più alta autorità teocratica del Tibet, mentre l'ultimo di questi, il XIV Dalai Lama, Bstan 'dzin rgya mtsho (བསྟན་འཛིན་རྒྱ་མཚོ་, Tenzin Gyatso, 1935), dal 1959 fino all'11 marzo 2001 ha ricoperto la carica di capo del Governo tibetano in esilio del Tibet[5].
I "Dalai Lama" sono considerati, nel contesto del buddhismo tibetano, la manifestazione terrena del bodhisattva cosmico Avalokiteśvara (sanscrito; tibetano: སྤྱན་རས་གཟིགས, spyan ras gzigs; THL: Chenrezik)[6].
Altri appellativi, più frequenti nell'uso tibetano per indicare il Dalai Lama, sono: rgyal ba rin po che (རྒྱལ་བ་རིན་པོ་ཆེ, Gyalwa Rinpoche, "Prezioso conquistatore"); sku mdun (སྐུ་མདུན, Kundun, "Presenza"); yid bzhin nor bu (ཡིད་བཞིན་ནོར་བུ, Yishin Norbu, "Gemma che esaudisce i desideri").
Va tenuto presente che, pur conservando il Dalai Lama una indiscutibile autorità spirituale, la guida della tradizione dge lugs è affidata a un'altra figura religiosa, seppur nominata dal Dalai Lama stesso: il Ganden Tripa (དགའ་ལྡན་ཁྲི་པ, Wylie: Dga' ldan khri pa).

Fonte: Wikipedia

Opere di Dalai Lama (11)

Autori che ti potrebbero interessare