Tempo di lettura stimato:
14h 10m

16 utenti lo scambiano | 13 utenti lo vendono |

Il trono di spade (28)

Vol. 1

George R.R. Martin

Genere: Fantasy, Saghe

Editore: Mondadori

Anno: 2016

Lingua: Italiano

Rilegatura: Brossura

Pagine: 425 Pagine

Isbn 10: 8804662131

Isbn 13: 9788804662136

Trama

La "vittoria" del leone dei Lannister ha lasciato un'interminabile scia di sangue: sepolto l'infame lord Tywin, assassinato dal proprio figlio nano, finita in catene la regina Cersei, seduto il piccolo re Tommen su un trono di lame pronte a ucciderlo, il destino dell'intero continente occidentale è di nuovo in bilico. Sulla remota Barriera di ghiaccio il temerario Jon Snow è costretto a consolidare con le armi il suo rango di lord comandante dei guardiani della notte mentre, al di là del Mare Stretto, Daenerys Targaryen, l'intrepida Regina dei Draghi, continua a difendere il proprio dominio contro orde di nemici antichi e nuovi. In fuga verso le città libere, il parricida Tyrion Lannister potrebbe essere la chiave di volta della restaurazione della mai realmente estinta dinastia del Drago. Tutto questo però potrebbe rivelarsi disperatamente inutile. Perché ora, veramente... l'inverno sta arrivando. Edizione speciale: grazie alla collaborazione con HBO e i loro graphic designer, un nuovo progetto grafico che sorprenderà i collezionisti e gli amanti del genere.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

Corbie_Legge

Una meraviglia.

claudiade

Tra i libri della saga letti finora questo è purtroppo quello che mi è piaciuto meno. L'ho trovato un pò più sotto tono rispetto ai suoi precedessori, come se Martin non fosse del tutto riuscito a entrare nei POV dei personaggi, e facesse fatica ad andare avanti, quasi trascinasse senza idee alcune storyline. Il libro è comunque validissimo, pieno di colpi di scena (ovviamente, per chi ha visto la serie tv l'effetto è un pò mitigato) e di nuovi personaggi affascinanti e misteriosi.

Kanej

Recensito il 21/11/2021

Facevo una fatica assurda perché era più lento di me durante il test di Cooper a scuola.