SUMMER SALE ☀️ — Festeggiamo l’estate con il 30% di sconto su tutti piani PRO! Usa il codice SCAMBICALIENTI al checkout

Tempo di lettura stimato:
3h 12m

1 utenti lo scambiano | 1 utenti lo vendono

Disobbedienza civile (11)

Hannah Arendt

Genere: Sociologia,

Editore: Chiarelettere

Anno: 2017

Lingua: Italiano

Rilegatura: Brossura

Pagine: 96 Pagine

Isbn 10: 8861908454

Isbn 13: 9788861908451

Trama

Tre motivi per leggerlo: Perché è un libro che non ti aspetti: una meditazione sul dissenso, che parla però molto di consenso e propone una collocazione costituzionale dei gruppi di protesta. Perché Hannah Arendt racconta di Socrate, Thoreau e della rivoluzione americana per tracciare la differenza che corre tra disobbedienza civile e obiezione di coscienza. Perché è un piccolo, prezioso manifesto sulla partecipazione attiva, contro la dittatura dei politici e le prepotenze dei governi.

Altre edizioni

Non sono state inserite altre edizioni di questo libro

Altri libri dello stesso autore

N. edizioni: 1

N. edizioni: 1

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

AccioBooks

AccioBookClub 2019; Aprile // «Queste 62 pagine mi hanno portato a riflettere su un sacco di cose: il libro nella sua semplicità lessicale tocca argomenti molto precisi e delicati, rapportati principalmente all’America ma tranquillamente estendibili al resto del mondo. E la cosa che subito si nota è come un libro scritto nel 1969 è in realtà così vicino alla realtà di oggi.» - @rosbookshelf // «Ecco il perchè di questa lettura: perchè non è mai troppo tardi per cominciare a capire e questo è il motivo per cui vale la pena di unirsi all'Acciobookclub di questo mese, perchè le domande che un individuo deve porsi per essere un buon cittadino sono tante e da qualche parte bisogna pur iniziare.» - @booksisthenewblack

_elein

Recensito il 18/02/2022

“Quando le istituzioni falliscono, la società politica dipende dagli uomini e gli uomini sono come canne al vento, inclini ad acettare l’iniquità se non a praticarla” (pag. 62)