Tempo di lettura stimato:
20h 44m

4 utenti lo scambiano | 2 utenti lo vendono

Dio di illusioni (56)

Donna Tartt

Genere: Drammatico, Amore, Gialli

Editore: Bur

Anno: 2003

Lingua: Italiano

Rilegatura: Brossura

Pagine: 622 Pagine

Isbn 10: 8817106828

Isbn 13: 9788817106825

Trama

Un piccolo raffinato college nel Vermont. Cinque ragazzi ricchi e viziati e il loro eccentrico e affascinante professore di greco antico, che insegna al di fuori delle regole accademiche imposte dall'università e solamente a una cerchia ristretta di studenti. Un'élite di giovani che vivono di eccessi e illusioni, lontani dalla realtà che li circonda e immersi nella celebrazione di un passato mitico e idealizzato, tra studi classici e riti dionisiaci, alcol, droghe e sottili giochi erotici. Fino a che, in una notte maledetta, esplode la violenza. E il loro mondo inizia a crollare inesorabilmente, pezzo dopo pezzo. Una storia folgorante di amicizia e complicità, amore e ossessione, colpa e follia, un romanzo di formazione che è stato uno dei più grandi casi editoriali degli anni Novanta.

Altre edizioni

Altri libri dello stesso autore

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

larighi

Raffinati studenti in un college nel Vermont (che, tra l'altro, mi piacerebbe visitare un giorno), affascinati dal mondo classico e dal professore che ne celebra la gloria, si sentono un'elitè tanto da vivere distaccati dalla realtà sino a quando la perdita di controllo sfocia nella più bestiale delle violenze...potrà la loro hybris salvarli dalle conseguenze delle loro azioni? Donna Tartt si conferma la mia autrice preferita.

LiberoLibro

http://www.liberolibro.it/donna-tartt-dio-di-illusione/

crisevermore

Recensito il 29/01/2022

questa copia è un doppione

lasav

Recensito il 06/07/2022

Nonostante le decine di recensioni postive che ho letto su questo libro, a me non è piaciuto per niente. Nelle prime duecento pagine non succede letteralmente niente, poi all’improvviso succede tutto che quasi non ci stai dietro. Avrei voluto che fosse ampliata la figura del professore, che ha un potenziale molto alto, ma che non viene sfruttato. Verso la fine il ritmo rallenta di nuovo e le pagine sembrano non scorrere mai. Ho aspettato con ansia la fine solo per capire il senso di leggere questo che non mi stava dando niente. Il finale carino, come minimo dopo tutta sta fatica… nel complesso non mi è piaciuto. Trama originale, questo sì, ma sviluppata malissimo