95802 libri

Sentenza di morte (4)

di Andreas Gruber

Editore: Longanesi

Letto

La trama è molto avvincente e tiene incollati alle pagine. È interessante vedere le due vicende cardine, quella di Clara a Vienna e le indagini condotte dalla caparbia Sabine a Wiesbaden, convergere piano piano verso un unico punto. I dialoghi sono incalzanti e realistici, come pure i personaggi. Tanto travolgente quanto riuscito, a mio avviso, è il personaggio del profiler olandese che con il suo atteggiamento misantropo ed eccentrico, ricorda l’attore Jonny Lee Miller, della serie tv Elementary. Quanto alla protagonista Sabine Nemez, nei gialli tedeschi e austriaci capita spesso che il ruolo di brillante agente di polizia sia affidato proprio a una donna, a differenza della cultura italiana spesso un po’ troppo maschilista. Riguardo alla dose di violenza, ovviamente per la natura stessa del genere è presente, ma non così efferata da risultare fastidiosa. La parte più cruenta è, senza dubbio, quella relativa ai sequestri delle piccole vittime che, in parte, fa ripensare al film Changeling della regia di Clint Eastwood. Un altro inevitabile collegamento lo si ritrova con l’Inferno di Dante, dato l’interesse morboso per le immagini ricavate dalla lettura della prima delle tre cantiche dantesche. Da leggersi tutto d’un fiato… perché il passato torna sempre a galla!

Non parlare (9)

di Brian McGilloway

Editore: Newton Compton

Letto

Storia bellissima. Questo thriller è molto bello e ben scritto. La storia parla di una bambina che viene trovata a vagare nei boschi, non si sa chi sia ma si sospetta che il ritrovamento di questa bambina possa essere collegato ad un altro a scomparsa avvenuta in Inghilterra. Un libro molto toccante. Complesso è coinvolgente. Quindi, se siete amanti dei thriller questo è un ottimo libro

Guarda dietro di te (2)

di Sibel Hodge

Editore: Newton Compton

Letto

Chloe Benson è una giovane insegnante d'inglese che conduce una vita apparentemente serena, ma la sua tranquillità dura ben poco quando scopre di essere stata rapita e nascosta in un sotterraneo. Legata e imbavagliata, lotta con tutte le sue forze riuscendo a fuggire, ma l'incubo vero inizia quando scopre di non ricordare completamente nulla delle settimane che hanno preceduto il rapimento, e suo marito Liam, e la polizia, non credono a quello che le è accaduto. Bensì raccontano una versione dei fatti che destano in Chloe dei sospetti che la spingono a indagare sul suo passato in modo da poter ricostruire i fatti e ripercorrere le tappe della sua vita per iniziare di nuovo a sentirsi al sicuro e fare chiarezza su ciò che le è accaduto. Gli avvenimenti della sua vita passata l'hanno resa fragile, vulnerabile e accondiscendente, dolce, ingenua e forte. Invece, Liam, il marito, è pignolo, logorroico e molto pesante, con una sorta di doppia personalità. Guarda dietro di te ha un'unica narrazione, la voce narrante è quella di Chloe. Lo stile è ottimo, frasi semplici e comprensibili. I discorsi sono fluidi così da permettere al lettore una sana lettura. L'autrice, con il suo modo di scrivere e raccontare, mi ha trasmesso varie emozioni. È stato incredibile leggere e provare costantemente quel senso di ansia e suspense. Ma ho provato anche rabbia e dolore per gli atteggiamenti di Liam e i vari avvenimenti, mi sono trovata a sentire una forte empatia e tenerezza per Chloe. Il pensiero che mi ha accompagnata fin da subito, fino al termine della lettura, è che nella vita non si finisce mai di conoscere una persona. A volte, quelli che ci sono vicino e che ci sembra di conoscere, sono proprio coloro che non apprenderemo mai il loro completo essere. Non sempre dietro a un sorriso c'è del buono. Per gli amanti del thriller consiglio vivamente questo libro, una lettura davvero piacevole e mai noiosa.

453 libri in libreria

-