88492 libri

Ventiquattr'ore nella vita di una donna (1)

di Stefan Zweig

Editore: Garzanti

Letto

Il libro è molto scorrevole. Mi è piaciuto il metodo descrittivo dell'autore. Ho apprezzato poco il fatto che frasi e parole siano lasciate di tanto in tanto in inglese e che dunque non risultasse omogeneità nell'uso della lingua. La narrazione è ambientata nei primi anni 20, la quale si apre con uno scandalo che sconvolge la sonnolenta vita di un lussuoso hotel della Costa Azzurra: Madame Henriette, moglie e madre e irreprensibile, fugge con un giovane francese appena conosciuto. L'unico a prendere le difese della donna sarà il narratore/protagonista. Per tale ruolo assunto da egli farà si che una distinta gentildonna inglese, Mrs. C., confidi a lui il suo più intimo e scandaloso segreto. Il racconto, anche se evolve in una semplice confessione intima, porta a riflettere e mette in luce l'entità femminile, di quel tempo, come un qualcosa di semplice, fragile e talvolta vulnerabile.

56 libri in libreria

-