67611 libri

Aristotele e i misteri di Eeleusi (1)

Margaret Doody

Categoria: Gialli

Editore: Sellerio
Anno: 0
Lingua: Italianoa
Rilegatura: Rigida
659 pagine

ISBN 13: 9788838920936
ISBN 10: 8838920931

I Misteri eleusini, al centro della nuova inchiesta di Aristotele detective: il culto di Demetra e Kore, le dee del ciclo fertile morte e rinascita, dell'inabissarsi della vita nelle tenebre sotterranee e del riemergere alle stagioni solari. Antichissima ed originaria istituzione della religiosità, eppure con un che di ostico per la spiritualità dei buoni greci, sia nella concezione originale delle cose ultime con la promessa di immortalità, sia per un'implicita indifferenza rispetto alle distinzioni della cittadinanza accogliendo tra gli iniziati anche gli schiavi. Tutto questo scuote Aristotele. E quando una serie di furti ed omicidi sconvolge Atene e contemporaneamente il fido Stefanos si sposa con una ragazza di Eleusi, l'asse dell'investigazione si sposta verso la città del tempio di Demetra. Verso i misteri. E chi dice misteri dice intrigo, cospiratori,oscuri movimenti, collegamenti arcani. In essi Aristotele intravede, non solo la pista tenebrosa da seguire, ma anche il segnale della malinconica decadenza del suo mondo. I Misteri di Eleusi è il quinto romanzo di Aristotele nei panni di uno Sherlock Holmes del IV sec. a.c.. E se ogni storia poliziesca si ispira a un'opera dello Stagirita, quest'ultima sembra rimandare forse alla Politica. Ma il ricalco non è solo con la filosofia del grande filosofo, è la vita stessa di Atene e del mondo greco classico in età alessandrina a rivivere nella pagina: il funzionamento pratico della vita pubblica, le procedure ufficiali e di costumi privati, i modi di divertirsi e il mondo degli affari, perfino la topografia della città, si animano in uno con lo svolgimento dell'inchiesta. E soprattutto quel senso sottile di smarrimento generale che dovette aver preso l'uomo greco nell'epoca di svolta in cui Aristotele si trovava a vivere, ispirandogli la freddezza e il dandistico scetticismo con cui Margaret Doody può ritrarlo mentre ragiona dietro il delitto.

-