Tempo di lettura stimato:
10h 52m

3 utenti lo scambiano | 2 utenti lo vendono

Stalking Jack the Ripper (Stalking Jack the Ripper, #1) (4)

Kerri Maniscalco

Genere: Avventura, Libri in lingua originale

Editore: Jimmy Patterson

Anno: 2016

Lingua: Inglese

Rilegatura: Flessibile

Pagine: 326 Pagine

Isbn 10: 031627349X

Isbn 13: 9780316273497

Trama

Presented by James Patterson's new children's imprint, this deliciously creepy horror novel has a storyline inspired by the Ripper murders and an unexpected, blood-chilling conclusion...

Seventeen-year-old Audrey Rose Wadsworth was born a lord's daughter, with a life of wealth and privilege stretched out before her. But between the social teas and silk dress fittings, she leads a forbidden secret life.

Against her stern father's wishes and society's expectations, Audrey often slips away to her uncle's laboratory to study the gruesome practice of forensic medicine. When her work on a string of savagely killed corpses drags Audrey into the investigation of a serial murderer, her search for answers brings her close to her own sheltered world.

The story's shocking twists and turns, augmented with real, sinister period photos, will make this dazzling, #1 New York Times bestselling debut from author Kerri Maniscalco impossible to forget.

Altre edizioni

Non sono state inserite altre edizioni di questo libro

Altri libri dello stesso autore

Autori che ti potrebbero interessare

Le recensioni degli AccioBookers

Rosita A.

Audrey Rose Wadsworth è ben lungi da voler essere una normale nobildonna d'alta classe. Il suo desiderio più grande è diventare un medico legale. Così segue le lezioni che lo zio gli impartisce e del frattempo continua a mentire al padre ipocondriaco. Ma quando una serie di raccapriccianti omicidi cominciano a compiersi nelle strade di Londra, Audrey Rose non è intenzionata a restare in disparte. Io lo dico: il libro si becca tre stelle sole per l'ambientazione e la trama di base. Per il resto mi ha annoiato a morte. Non so se è un problema del libro stesso o se sono io a non essere nel mood giusto; ma ogni volta che prendevo il libro in mano entravo in un bruttissimo stato di profonda sonnolenza. Non è che nel libro non ci sia azione o movimento, è solo che gli avvenimenti non suscitavano in me alcun interesse. E non aiutasse il fatto che i personaggi mi risultassero completamente piatti. Non ho visto in loro un reale approfondimento. E il personaggio di Thomas sembra una scopiazzatura di Will Herondale con le capacità deduttive di Sherlock Holmes. Perchè ormai sembra impossibile creare un detective dell'800 senza inspirarsi a Sherlock Holmes. Quindi a malincuore mi ritrovo a bocciare questo romanzo